PETIZIONE ED ESPOSTO A PREFETTO E QUESTORE SULLA SITUIAZIONE IN VIA PADOVA

petizione

Da tempo, alcune zone di via Padova e adiacenze (da via Bambaia all’angolo via dei Transiti/Stazio, piazza Durante, via Giacosa, via Arquà, via Fanfulla da Lodi di fronte all’ingresso del Trotter, l’interno del parco in orario extrascolastico, l’incrocio con via Atene, fino ad arrivare in via Don Orione) sono interessate da un crescente e sempre più pesante degrado a cui, al momento, 
non sono state trovate soluzioni.
CHIEDIAMO L’AIUTO DI TUTTI
PER MIGLIORARE LA VIVIBILITÀ DELLA ZONA

Il nostro quartiere è da sempre un modello positivo di inclusione e convivenza, ricco di associazioni e cittadinanza aperta e attiva, caratteristica che ci contraddistingue e chenon vogliamo perdere. Siamo preoccupati dall'aumento di comportamenti prevaricatori e violenti, sempre più gravi, ai quali assistiamo impotenti dal lunedì alla domenica, di giorno e di notte. 

Siamo di fatto ostaggi di una situazione che limita la nostra libertà, condiziona il benessere di chi vive nella zona, mina le possibilità di successo delle attività commerciali, limita una serena socializzazione tra i bambini del nostro quartiere.

OSSERVIAMO

 

  • COSTANTE E MANIFESTA UBRIACHEZZA IN LUOGO PUBBLICO (art. 688 codice penale)
  • RISSE, DISTURBO DELLA QUIETE PUBBLICA, VETRI ROTTI E RIFIUTI LASCIATI OVUNQUE
  • ATTI OSCENI LUNGO I MARCIAPIEDI DI GIORNO E DI NOTTE
  • MOLESTIE AI PASSANTI, MINORI COMPRESI
  • FECI E URINA SUI PORTONI, VEICOLI E SARACINESCHE USATI COME LATRINE
  • MINACCE VERBALI E FISICHEA COLORO CHE HANNO TENTATO UN APPROCCIO PER LAMENTARSI DELLA SITUAZIONE

FACCIAMO NOTARE CHE

  • UNA CONDIZIONE FONDAMENTALE DEL VERIFICARSI DI QUESTI FENOMENI È LA DISPONIBILITÀ DI ALCOLICI A BASSO COSTO E H24 NEI MINIMARKET DELLA ZONA
  • LA LEGGE 120/2010 VIETA LA VENDITA DI ALCOLICI DALLE ORE 24 ALLE 6 E IL CONSUMO SUL POSTO NEGLI ESERCIZI DI VICINATO
  • LE RIPETUTE SEGNALAZIONIESPOSTI E INTERVENTI DELLE FORZE DELL’ORDINE, MULTE, CHIUSURE TEMPORANEE NON SONO STATI NÉ DISSUASIVI, NÉ RISOLUTIVI NEL MIGLIORARE LE CONDIZIONI DI SICUREZZA DELLA ZONA

CHIEDIAMO
AL PREFETTO, AL QUESTORE, AL SINDACO DI MILANO

  • Azioni di prevenzione sociale del fenomeno come presidi socio-sanitari mobili nei punti critici e servizi di welfare e portierato sociale nei condomini problematici, coinvolgendo le realtà virtuose della zona.
  • Presidio fisso di vigilanza urbana in via Giacosa, nella sede delle guardie ecologiche, che possa monitorare e intervenire sui punti critici della zona.
  • Emanazione di un’ordinanza di riduzione degli orari o chiusura dei minimarket che operano in violazione della legge 120/2010, con ritiro della licenza in caso di comportamento recidivo. In particolare, chiediamo di monitorare i minimarket ai civici 33 e 35 su via Padova, al momento veri e propri catalizzatori di decine e decine di persone.
  • Controlli frequenti dei locali nei cui dintorni avvengono risse e assembramenti di ubriachi, con l’obiettivo della chiusura definitiva.
  • Costituzione di una rete integrata su alcolismo e dipendenze tra forze dell'ordine, realtà territoriali socio-sanitarie e associazioni per monitorare capillarmente e costantemente il problema in modo da affrontarlo nel modo più strutturato ed efficace possibile.


Comitato abitanti via Padova/Transiti/Stazio
Comitato abitanti via Padova/Mosso/Arquà/Clitumno
Legambiente - Orti di via Padova
Via Padova viva
Comitato Genitori "Casa del Sole" (la scuola nel Parco Trotter)
Ass. La Città del Sole – Amici del Parco Trotter

 

QUI puoi scaricare l'esposto inviato a Prefetto, Questore e all'Assessore Scavuzzo

 
Eventi
<<  Nov 2019  >>
 Lu  Ma  Me  Gi  Ve  Sa  Do 
      1  2  3
  4  5  6  7  8  910
11121314151617
18192021222324
252627282930 
Nei prossimi giorni ...